Dichiarazione Consolidata non Finanziaria GBCI 2019

Banner DCNF

La prima Dichiarazione Consolidata Non Finanziaria (DCNF) del Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea prende vita in un contesto estremamente articolato e sfidante. Le complessità sono legate, oltre che alla recente costituzione del Gruppo Iccrea – la quale richiede ancora impegno per la piena messa a regime dei meccanismi operativi interni – alla gestione degli effetti della pandemia da coronavirus (Covid-19) e all’impellenza di contribuire, quali banche di comunità, a un modello di sviluppo fondato su un nuovo paradigma economico sostenibile che non lasci nessuno indietro.

Le attività oggetto di questa rendicontazione condensano il contributo del Gruppo Iccrea per uno sviluppo all’insegna dell’economia, del mercato ma anche dell’attenzione al sociale, da sempre al centro della mission delle BCC che ha uno dei suoi cardini nella sostenibilità, coerentemente con l’art. 2 dello Statuto tipo delle Banche di Credito Cooperativo, il quale sancisce che la BCC “si distingue per il proprio orientamento sociale e per la scelta di costruire il bene comune” e che le banche promuovono “lo sviluppo della cooperazione e l’educazione al risparmio e alla previdenza nonché la coesione sociale e la crescita responsabile e sostenibile del territorio” nel quale operano.

Il Gruppo Iccrea è vicino alle comunità per statuto, mission e valori. La fedeltà alla vocazione locale e di prossimità delle BCC, sancita nell’articolo 2 dello Statuto, è innanzitutto assicurata dalle norme che definiscono il ruolo delle BCC nel sistema economico nazionale, impegnandole ad assumere almeno il 50% delle esposizioni creditizie nei confronti di soci cooperatori, a destinare almeno il 95% delle esposizioni creditizie al territorio di competenza e impedendo di distribuire i dividendi in misura rilevante.

Il Gruppo Iccrea riconosce nella mutualità e nella funzione di sostegno alle comunità di riferimento delle sue banche la propria ragione d’essere e attua costantemente i paradigmi dell’economia circolare e dello sviluppo sostenibile: le risorse finanziarie raccolte dalle nostre banche sono largamente impiegate nei medesimi luoghi di formazione e mirano a sostenere lo sviluppo economico e sociale di lungo periodo dei territori. Siamo completamente simbiotici coi territori in cui operiamo e ne condividiamo appieno le sorti. Il nostro fine istituzionale è il sostegno alle comunità d’insediamento delle nostre banche e lo sviluppo e la prosperità economica, sociale e ambientale dei territori in cui sono presenti le nostre banche è condizione e, allo stesso tempo, garanzia della sostenibilità del nostro Gruppo.

Il fenomeno pandemico che sta interessando il pianeta ha sottolineato ancora di più la necessità di attori socio-economici che operino a sostegno delle comunità e non solo per fini di lucro. La rendicontazione fornisce anche evidenza dello straordinario impegno sociale e finanziario profuso dalle nostre banche in questo drammatico periodo.

Per “trasformare una sfida pressante in un’opportunità unica”, come si legge nel Green Deal europeo, il Gruppo Iccrea ha definito un Piano di Sostenibilità che mira a coniugare l’impegno ad agire per fronteggiare l’emergenza climatica con la determinazione a contribuire allo sviluppo sociale e dei territori. Le azioni incluse dal Piano di Sostenibilità 2020-2023 del gruppo, approvato il 31 marzo 2020, caratterizzeranno ancora di più nel prossimo futuro il ruolo delle BCC come banche ESG (Environmental, Social, Governance) per il Territorio. Il Piano di Sostenibilità, parte integrante del Piano Strategico Iccrea, definisce le linee d’azione del gruppo per realizzare l’impegno che l’Unione Europea (UE) ha delineato nel Green Deal. Il programma europeo mira infatti “a proteggere, conservare e migliorare il capitale naturale dell’UE e a proteggere la salute e il benessere dei cittadini dai rischi di natura ambientale e dalle relative conseguenze. Allo stesso tempo, tale transizione deve essere giusta e inclusiva”.

Il Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea pone tradizionalmente la dimensione sociale al centro degli interessi operativi, tanto più ora che l’emergenza sanitaria e sociale indotta dalla pandemia da Covid-19 esalta la rilevanza dell’operato delle BCC per il sostegno delle comunità di riferimento.

Scarica QUI il documento completo.

Colonna DX Pagine Interne

misure covid responsive

conto for we_220x100